AbruzzoCultura e SpettacoliL'Aquila

All’Aquila inaugurate le panchine intelligenti e letterarie

L’Aquila diventa più tecnologica e ancora più ricca di cultura, con le nuove panchine “intelligenti”, perché dotate di connessione Wi-Fi gratuita e ingresso USB per la ricarica dei dispositivi elettronici, e “letterarie”, in quanto recanti citazioni di autori celebri dedicate al capoluogo.

Un modo per rendere più attrattivi alcuni dei luoghi più frequentati della città. In primis, la Basilica di Collemaggio, simbolo della Perdonanza Celestiniana, con il suo prato.

“Le tre rose od occhi, dal musaico del fronte, mi guardano con la limpidezza d’un giovenile pensiero. Una mano divota le ha colte, ne ha rifiorito, con l’alba, tutta la purità del disegno che si distende sul piano di facciata”. La citazione di Emilio Gadda sulla panchina all’ingresso del prato.

C’è poi Ignazio Silone, con “A mano a mano che salivamo, se ci guardavamo indietro, la nostra vista si allargava sull’intero altipiano e scopriva, in tutto il suo splendore, la mole grandiosa del Gran Sasso”, all’interno del Parco del Sole, nei pressi dell’Amphisculpture di Beverly Pepper.

Ed ecco che al Parco del Castello, una panchina reca una citazione di Ernest Hemingway: “Aquila era una bella città. D’estate la notte faceva fresco e la primavera degli Abruzzi era la più bella d’Italia. Ma quel che era bello era l’autunno per andare a caccia nei boschi di castagni”.

L’ultima seduta letteraria si trova nell’area di Porta Branconia. Qui è protagonista Alda Merini: “(…) ma su Te la superba/la più mite e la più dolce/delle città rapite/io gemo la mia carne/ora per ora”.

Tre sono, invece, le panchine “intelligenti”, situate nei pressi della Basilica di Collemaggio, Porta Branconia e nello spazio antistante l’area giochi a pochi passi dalla Basilica di San Bernardino. Oltre a consentire la connessione libera agli utenti, per un tempo massimo di un’ora, le strutture sono dotate  di centraline per il rilevamento di dati ambientali. 

A inaugurarle, davanti il prato di Collemaggio, sono stati il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, l’assessore con delega alla Smart city, Carla Mannetti, l’assessore all’Ambiente, Fabrizio Taranta, nel corso di un ‘iniziativa cui ha preso parte anche il consigliere comunale Giancarlo Della Pelle

Una iniziativa che valorizza spazi pubblici particolarmente apprezzati da giovani, famiglie e amanti del tempo libero, per continuare nel lavoro che l’amministrazione sta portando avanti per rendere la nostra città sempre più interessante con iniziative in grado di stimolare la curiosità dei cittadini”,  hanno dichiarato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e gli assessori Mannetti e Taranta . 

Si tratta di un tassello importante di un progetto più ampio per la realizzazione della smart city.  Le collocazioni scelte sono funzionali ad una ampia fruizione da parte di turisti, studenti e aquilani”, ha aggiunto il consigliere Della Pelle. 

Beatrice Tomassi

Tags

Articoli Correlati

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker