AbruzzoCronacaEconomiaL'AquilaPolitica

Collegamenti ferroviari: L’Aquila-Marsica nel documento strategico del MIMS

Buone notizie per L’Aquila. Lo studio di fattibilità per il collegamento tra L’Aquila e la Marsica, con l’obiettivo di agganciarsi alla tratta ad alta velocità tra Pescara e Roma, è stato inserito nel Documento Strategico della Mobilità Ferroviaria di passeggeri e merci (DSMF) del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili. Si tratta di un passaggio preliminare alla definizione del contratto di programma con Rete Ferroviaria Italiana.

A darne notizia sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti.

“L’unica soluzione possibile e concretamente attuabile per il trasporto ferroviario – affermano Biondi e Mannetti – è proprio l’intercettazione del tracciato Roma-Pescara, in Marsica, di cui abbiamo discusso anche a più riprese con la stessa RFI nella sede municipale di Palazzo Fibbioni, e con l’assessore regionale Guido Quintino Liris. Il 15 giugno 2020, con la delibera n. 337, la giunta regionale abruzzese ha, intanto, recepito la nostra richiesta, inserendo il ‘potenziamento e l’infrastrutturazione della tratta ferroviaria L’Aquila-Avezzano’, negli interventi strategici con massima priorità”.   

“Con l’ulteriore atto del MIMS, che fa il paio con l’emendamento per lo stanziamento di 40 milioni di euro per uno studio di fattibilità e progettazione della velocizzazione del tracciato ferroviario tra Roma e Ascoli Piceno e il collegamento tra Rieti e L’Aquila, – hanno continuato – il capoluogo di Regione ha messo le basi per una reale interconnessione, dorsale e trasversale, dell’Appennino centrale con tutto quel che ne consegue in termini di attrattività economiche. Aggiungiamo, che il progetto è perfettamente armonico con la velocizzazione L’Aquila-Sulmona e L’Aquila-Rieti, così da ottenere un reticolato ampio e flessibile di accesso alla Capitale, da più punti geografici e servendo più bacini di utenza”, sottolineano ancora Biondi e Mannetti. 

Che L’Aquila possa diventare una città ideale nel 2022 in termini di eccellenza, modernizzazione, accoglienza e collegamenti? Per il primo cittadino e l’assessore, si.

Il prossimo passo sarà convocare un incontro con i settori interessati di RFI e la Regione per approfondire i termini del progetto infrastrutturale”, concludono Biondi e Mannetti.

Beatrice Tomassi

Articoli Correlati

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker