AbruzzoCultura e SpettacoliDall'ItaliaL'Aquila

Il chimico Fuso all’Aquila per “I Mercoledì della cultura”.

 

 

Tornano “I Mercoledì della Cultura”, gli appuntamenti organizzati dall’Università degli Studi dell’Aquila con lo scopo di divulgare quanto più possibile il sapere in tutte le sue sfaccettature.

Si illustrano, quindi, questioni, opere e idee legate alla ricerca universitaria. Ma non solo: si raccontano anche recenti eventi, scoperte, premi internazionali nei vari settori della cultura umanistica, scientifica e tecnologica. La volontà è quella di mettere al centro la cultura e la sua produzione in un linguaggio semplice, ma non semplicistico, il tutto in un’atmosfera conviviale.

Il format, giunto alla sua sedicesima edizione, torna quest’anno in presenza. Dopo gli incontri online delle scorse edizioni, curiosi e appassionati saranno accolti presso la libreria Colacchi dell’Aquila, in Corso Vittorio Emanuele II.

Il primo appuntamento vede protagonista un ospite d’eccezione, Silvano Fuso, chimico e pluripremiato divulgatore scientifico, con un intervento dal titolo Il Fascino (in)discreto della pseudoscienza“.

Secondo un aforisma “una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe”, ed anche le pseudoscienze, le bufale e le fake news circolano con una facilità sorprendente, dimostrando di avere un notevole appeal.

Troppo spesso, infatti, è difficile distinguere le informazioni affidabili da quelle che non lo sono. Persino l’Organizzazione Mondiale della Sanità, in occasione della pandemia da SARS-Cov-2, ha parlato di infodemia per indicare questa circolazione sfrenata di notizie, spesso non controllate, che rendono quanto mai arduo orientarsi e farsi un’idea precisa su certi argomenti.

E proprio su questi presupposti si fonda l’intervento di Silvano Fuso, che esaminerà alcuni esempi significativi di pseudoscienza, ne mostrerà l’inconsistenza e cercherà di comprendere perché essa eserciti un irresistibile fascino su molte persone. Infine si cercherà di individuare possibili strategie per contrastarne la diffusione, tentando di aiutare la verità a mettersi almeno le scarpe.

L’appuntamento, dunque, è per oggi, presso la libreria Colacchi dell’Aquila. Ma, qualora si fosse interessati a seguire l’incontro a distanza, basta collegarsi al sito www.univaq.it/live.

Beatrice Tomassi

Articoli Correlati