AbruzzoChietiCronaca

Passaggio a livello incustodito auto contro treno: genitori e bimbo di 7 mesi in ospedale

Il giovane alla guida stava andando dal padre trovato morto in casa.

l botto è stato tremendo, con l’auto trascinata sui binari per oltre 150 metri. Incidente ferroviario, ieri, intorno alle 17.15, tra un convoglio della Sangritana Spa e un’auto Kia Rio, sulla linea ferroviaria industriale che collega la Sevel di Atessa con la stazione di Fossacesia.

L’automobile, che era diretta a Torino di Sangro, ha attraversato un passaggio a livello incustodito, dove c’è  un semaforo luminoso e acustico, mentre transitava il treno carico di furgoni, appena usciti dallo stabilimento del Ducato e destinati a partire per la Francia. Il locomotore ha travolto la vettura,  distruggendola. Nella macchina, completamente devastata dall’impatto, c’era una coppia, con un bambino, tutti e tre feriti ma non in maniera grave.

Il giovane stava correndo al capezzale del padre che era appena stato trovato morto

Come racconta l’agenzia Adnrkronos, il padre del giovane, un 61enne, era stato trovato nella sua casa di Torino di Sangro. Di lui non si avevano notizie da due settimane, non si era visto né in paese né al lavoro.

Dopo alcune segnalazioni, i carabinieri e gli agenti della municipale hanno sfondato la porta e lo hanno trovato disteso sul letto, senza vita, ucciso da un malore.

Immediatamente sono stati avvisati i figli e uno di questi, il 27enne coinvolto nell’incidente con il treno, che vive a Lancaino, con la moglie e il figlioletto di 7 mesi si è messo in auto per raggiungere l’abitazione del padre.

Durante il tragitto, l’incidente con il treno merci della società Sangritana.

 

Articoli Correlati