AbruzzoCronacaOrtonaSanità

Operativo da ieri mattina il centro vaccinale di Ortona

ORTONA- Operativo il centro vaccinale nel padiglione della società Micoperi situato nella zona industriale, già utilizzato per lo screening di massa effettuato sul territorio. Dopo un mese di lavoro per i sopralluoghi, l’allestimento delle postazioni e le pratiche burocratiche, tutto svolto in un lavoro di sinergia tra il Comune, la ASL Lanciano Vasto Chieti e la società Micoperi, è arrivato il tanto atteso via libera.
Alle ore 09.00, di ieri mattina,  è stato vaccinato, con Johnson&Johnson, il primo utente del centro e si è proseguito per tutta la giornata, senza intoppi, con la vaccinazione degli over 60, over 65 e over 70 che si sono prenotati sulla piattaforma di Poste. A fine giornata erano stati vaccinati ben 459 pazienti. In visita, nella giornata inaugurale, il direttore generale della Asl Thomas Schael e il direttore sanitario Angelo Muraglia che hanno incontrato il sindaco Leo Castiglione. Si procederà anche nella giornata di oggi, 30 aprile con la somministrazione di Johnson&Johnson ed è poi probabile che il centro riceva altre dotazioni vaccinali. La raccomandazione ai prenotati è di non affollare con troppo anticipo la sede in quanto l’ingresso nell’area è consentito unicamente nei 20 minuti precedenti l’orario di prenotazione. Si ricorda che i cittadini che si erano già prenotati sulla piattaforma, con una prenotazione in altri centri vaccinali, possono riprenotarsi scegliendo Ortona. Bisognerà però andare sulla piattaforma di Poste inserire codice fiscale, tessera sanitaria e poi il codice di prenotazione ed eliminare la prenotazione precedente e poi prenotarsi di nuovo. «Siamo molto soddisfatti – sottolinea il sindaco Castiglione- di aver raggiunto questo obiettivo per cui voglio ringraziare la società Micoperi non solo per la disponibilità ma per la fattiva collaborazione nell’allestimento, il direttore generale della Asl Thomas Shael che ha seguito da vicino i vari passaggi e ha dato l’autorizzazione, Mauro De Iure che si è prodigato in tutte le fasi mettendo a disposizione la sua esperienza, le associazioni di volontariato di protezione civile che come sempre ci supportano e il Centro operativo comunale». L’altra buona notizia è che sono anche ripartite le vaccinazioni al punto del presidio ospedaliero “G. Bernabeo” , dopo l’approvvigionamento dei vaccini, per le categorie over 80 prima e seconda dose e fragili già prenotati.
Daniela Cesarii
Mostra di più

Articoli Correlati