AbruzzoOrtonaSaluteSanità

Ortona. Tutto pronto per lo screening di massa

Quattro le sedi scelte con ben 12 postazioni.

ORTONA- Appuntamento sabato 30 e domenica 31 gennaio con lo screening di massa sulla popolazione ortonese da Sars-Cov-2 mediante il test antigenico rapido. Quattro le sedi scelte con ben 12 postazioni. La popolazione potrà recarsi a fare il tampone dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.30. Per fare il tampone bisognerà munirsi di tessera sanitaria e documento di riconoscimento in corso di validità oltre al modulo di consenso compilato e firmato e l’informativa sulla privacy che sono scaricabili dal sito www.comuneortona.ch.it. Sono esclusi dallo screening i cittadini risultati positivi al test molecolare o che hanno sintomi riconducibili al Covid, chiunque risulti in malattia per qualsiasi motivo, chiunque sia stato testato recentemente ed è in attesa di risposta, chiunque sia attualmente in quarantena o in isolamento, i ragazzi e il personale docente e ATA delle scuole secondarie di secondo grado poiché saranno coinvolti in uno screening dedicato, organizzato direttamente nell’Istituto scolastico. L’amministrazione comunale a guida del sindaco, Leo Castiglione, ha attivato, con il Centro operativo comunale ( COC),  le tre associazioni di volontariato, Croce rossa, Cnab protezione civile e CB protezione civile per la messa a disposizione dei volontari che si occuperanno della gestione dei flussi di persone e della misurazione della temperatura in ingresso. Il Comune ha lanciato anche un avviso per il personale dipendente dell’ente per trovare amministrativi disposti a lavorare sabato e domenica poiché ogni postazione dovrà avere un amministrativo per le pratiche e immissione dati sul portale. Il personale sanitario, infermieri e medici sarà indicato dalla Asl sulla risposta dell’avviso pubblicato di adesione volontaria. Le sedi scelte sono il Palazzetto dello sport dei Salesiani con 4 postazioni, la sala parrocchiale di Cristo Re con 2 postazioni, la sala parrocchiale di Fonte Grande con 2 postazioni e la sede Micoperi nella zona industriale con 4 postazioni. Tre location saranno allestite con computer, stampanti, linee telefoniche e connessione oltre che dal personale volontario e amministrativo dal Comune mentre la sede della Micoperi sarà completamente allestita dall’azienda stessa che si è resa disponibile. L’appello del sindaco Castiglione è di aderire all’iniziativa: «Si tratta di uno screening importante per arginare la diffusione del contagio da Covid – sottolinea il  primo cittadino- per cui faccio un appello ai cittadini di partecipare al fine di individuare i positivi asintomatici  che inconsapevolmente possono contagiare. Ogni cittadino potrà recarsi alla location più comoda per lui però chiediamo che a quella del centro cittadino, il Palazzetto dello sport dei Salesiani, ci si rechi a piedi in modo da non creare caos nel traffico cittadino. Questa è una sede pensata proprio per chi abita in centro e può tranquillamente muoversi a piedi. Mentre chi vuole o deve utilizzare la macchina può recarsi alla sede della Micoperi che ha a disposizione un parcheggio molto molto grande. Ringrazio di cuore il presidente dell’Intrepida Basket, Nicola D’Auria, che ha messo a disposizione il Palasport, i parroci di Cristo Re e Fonte Grande per le sale parrocchiali e il presidente della Micoperi, Silvio Bartolotti, e il suo staff per il supporto logistico e tecnico».
Daniela Cesarii
Mostra di più

Articoli Correlati