Cultura e SpettacoliLanciano

Claudia D’Ulisse, lancianese DOC, sul palco di Sanremo con Fiorello (video)

Insieme alla D'Ulisse anche l'hair stylist Silvio Luciani, presenza costante al festival ormai da anni

 

Caludia D’Ulisse, la prima da sinistra

Una grande artista Claudia D’Ulisse, una lancianese doc e una voce che incanta. Ieri si è fatta notare, insieme ad altri cinque coristi nella performance di apertura della seconda serata della 70esima edizione di Sanremo. Claudia era li ad accompagnare Fiorelllo in un pezzo “umoristico” che raccontava la “tipica” canzone sanremese.

Tanta emozione a per Claudia D’Ulisse, al suo debutto sul palco dell’Ariston: “Nonostante le tante esperienze fatte negli anni – conferma – un palcoscenico come quello dell’Ariston non può lasciarti indifferente; l’emozione è tanta, ma sono sicura che riuscirò a trasformarla in tanta carica da condividere con i miei colleghi dell’Orchestra, con gli artisti che si esibiranno, con il pubblico presente e con quello televisivo. Per me è stato come realizzare un sogno, essendo finalmente parte di questa meravigliosa orchestra di grandi professionisti. Mi sento immensamente grata per questo”. Diceva alla vigilia del festival.

Davvero brava Claudia, che tra le altre cose è stata anche vocalist di Laura Pausini.

Guarda il video

 

Silvio Luciani con Achille Lauro

Con Caludia nella città della canzone anche Silvio Luciani . Il parrucchiere lancianese che si muoverà con le sue gambe e non per conto di una azienda e  che avrà la possibilità di mettere la sua esperienza e professionalità al servizio di tutte le aree riservate agli accessi Rai; potrà curare acconciature e look degli artisti protagonisti del Festival e delle centinaia di altri artisti che in questi giorni gravitano nella città dei fiori. “Per il terzo anno consecutivo sono a Sanremo – sottolinea entusiasta Silvio Luciani – e sono particolarmente emozionato nel condividere questa esperienza con Claudia D’Ulisse, che oltre ad essere una cara amica è un’artista eccezionale, che stimo moltissimo. Inoltre quest’anno – aggiunge l’hair stylist – oltre all’emozione amplificata sento anche addosso un senso di responsabilità maggiore, perché la mia presenza qui non è legata a nessuna azienda, ma devo riuscire a muovermi da solo e soddisfare appieno gli artisti presenti”.

Tags
Mostra di più

Articoli Correlati