AbruzzoAmbienteCronaca

La Maiella brucia da 5 giorni

Preoccupa anche rogo a Castiglione a Casauria, in fumo 50 ettari

Dopo quattro giorni il Parco nazionale della Maiella, interessato da uno spaventoso incendio che si è sviluppato domenica scorsa nel versante pescarese, tra i comuni di Lettomanoppello e Serramonacesca, al di sotto di Passolanciano, continua a bruciare.

Le operazioni di spegnimento, riferisce l’ANSA,  vanno avanti senza sosta: per tutta la giornata nell’area hanno operato mezzi aerei e Canadair.

Nella zona sono impegnati i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Pescara, la Protezione civile e i Carabinieri forestali del Reparto Parco, con il supporto dell’Esercito e dei tecnici del Parco. Le fiamme interessano una zona che si estende su oltre 35 ettari, tra area naturale, pascoli arborati e pineta.

Intanto un altro incendio di vaste proporzioni è in corso nelle vicine campagne di Castiglione a Casauria (Pescara).

A bruciare, in un’area che si estende su circa 50 ettari, sono soprattutto sterpaglie e vegetazione. Nella zona hanno operato fino al tramonto due Canadair.

Articoli Correlati