AbruzzoCronacaLanciano

Lanciano. Agente di polizia penitenziaria stroncato dal Covid

Il cordoglio e la rabbia dei sindacati : " una strage silenziosa"

Sarebbe andato in pensione a breve ma il Covid lo ha ucciso. Michele De Cillis, 59 originario di Trani in servizio nel carcere di Villa Stanazzo di Lanciano è morto ieri dopo ever contratto il virus nei giorni scorsi.

A diffondere la notizia sono i segretari regionali delle organizzazioni sindacali di comparto (Sappe, Osapp, Uil Pa, Uspp, Fns Cisl, Fp Cgil).

“Una strage silenziosa ed amara – dicono  i sindacalisti – che continua a piegare il nostro Paese e preoccupa tanto gli istituti penitenziari, vista l’escalation di contagi accertati all’interno delle carceri, non di meno quelli che insistono nella Regione Abruzzo”.

 
Mostra di più

Articoli Correlati