AbruzzoChietiEconomiaL'AquilaPescaraTeramo

COVID E CRISI DEL SETTORE RISTORAZIONE E BAR . L’UDC SI SCHIERA A FIANCO DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA E DEL PRESIDENTE MARSILIO

Non vi è dubbio che la crisi economica provocata dal Covid abbia colpito pesantemente ristoranti, bar, pizzerie e agriturismi ed altre imprese nel settore turistico in Abruzzo. Molti di loro saranno costretti a non poter riaprire. Per questo come UDC sosteniamo tutte le iniziative che le associazioni di categoria, il presidente della Giunta Regionale, Marco Marsilio ed i parlamentari abruzzesi metteranno in campo con il Governo per aiutare il settore”. E’ quanto afferma il Segretario Regionale dell’UDC, Enrico Di Giuseppantonio, che insieme ai segretari provinciali del partito Andrea Buracchio, Carlo Giolitto, Valter Cozzi e Berardo De Simplicio interviene a sostegno delle attività che stanno attraversando un periodo davvero drammatico sul piano economico ed occupazionale. “Gli effetti delle varie chiusure alle quali sono state sottoposte le attività di ristorazione in questi mesi per contenere la propagazione del virus, hanno avuto riflessi a cascata sull’intera filiera agroalimentare ed hanno finito anche di penalizzare le tante tipicità che l’Abruzzo esprime – sottolinea il segretario Di Giuseppantonio -. Come si può facilmente immaginare, ristoranti, bar, pizzerie, agriturismi e le realtà industriali di produzione e trasformazione di generi alimentari, si trovano in grande difficoltà e dunque è necessario prevedere un ulteriore e più adeguato ed immediato sostegno economico per salvare l’economia e l’occupazione in un settore chiave della nostra regione, che non coinvolge soltanto il settore della ristorazione in sé ma anche il patrimonio di accoglienza e di rapporti umani che identifica la vera anima dell’Abruzzo”.

Mostra di più

Articoli Correlati