AbruzzoAmbiente

Inaugurata l’isola “mangia plastica” di EcoLan a Casalbordino

Più plastica si recicla più acqua gratis si porta a casa

E’ stata inaugurata ieri  mattina a Casalbordino, in località Madonna dei Miracoli, l’isola mangia-plastica di moderna concezione realizzata da EcoLan spa. La struttura consente il ciclo integrato dei rifiuti in plastica e un circuito virtuoso per il quale dal rifiuto differenziato e destinato a miglior vita, si produce un servizio che è quello dell’erogazione gratuita di acqua microfiltrata refrigerata liscia o gasata. Il sistema mangia-plastica consente di conferire flaconi o bottiglie in PET nell’isola ecologica. Attraverso l’applicazione scaricabile su Play store per il sistema Android e su Apple store per il sistema iOs degli smartphone, con un sistema di accumulo punti, si può ricevere l’acqua in regalo. Ogni 5 bottiglie e/o flaconi in PET, l’utente può ricevere gratuitamente un litro d’acqua utilizzando il proprio telefonino. Il sistema consente di accumulare punti anche conferendo un singolo pezzo alla volta.

“La nostra mission è quella di rispondere in maniera sempre più efficiente e puntuale ai bisogni e alle richieste dei cittadini e dei nostri comuni soci – dichiara il presidente di EcoLan spa, Massimo Ranieri – come società pubblica e a totale capitale pubblico, siamo in grado di fornire servizi che vanno a beneficio di tutta la comunità e che siano al tempo stesso a salvaguardia dell’ambiente. L’installazione dell’isola mangia-plastica non ha previsto spese in più per i cittadini in quanto sono stati ottimizzati i costi dei servizi che EcoLan già effettuava nel comune di Casalbordino. Anzi, il concetto alla base di questo progetto è quello che a seguito di una piccola azione a vantaggio dell’ambiente, si venga “premiati” con l’erogazione di acqua gratuita”.

“Siamo diventati soci EcoLan nel 2019 – interviene il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci – anno in cui siamo passati da una raccolta differenziata stradale a una “porta a porta” con la distribuzione dei mastelli per ogni famiglia. Nel 2018 la percentuale di differenziata era ferma al 15,73%, mentre nel 2019 si cittadini sono stati in grado di differenziare il 78,83% dei rifiuti prodotti. Un risultato che parla da solo. Oggi vogliamo investire ancora di più nell’ambiente e nell’efficienza dei nostri servizi e fornire ai nostri cittadini e ai turisti che scelgono Casalbordino come meta delle vacanze un servizio utile ed ecologico”.

Tags
Mostra di più

Articoli Correlati