AbruzzoCultura e Spettacoli

Tutto pronto per l’estate di Francavilla

Il sindaco Antonio Luciani: "la pandemia ci ha costretto a ripensare il programma".

FRANCAVILLA AL MARE- Presentato, questa mattina in piazza san Domenico, il cartellone degli appuntamenti estivi del comune di Francavilla. «Un’estate diversa da come l’avevamo pensata – ha detto il sindaco Antonio Luciani- ma la pandemia ci ha costretto a ripensare il programma. Un’estate che, avendo a cuore la scurezza del cittadino e del turista, ci vede mettere in campo tutte le azioni mirate ad evitare l’insorgere di nuovi focolai. Non rinunceremo però al divertimento perché estate significa turismo e noi viviamo grazie anche a questo comparto». Una bella novità sono i safe gate, nati dall’idea di Davide Catalano, dei tunnel che consentono la misurazione della temperatura corporea di coloro che accederanno all’ arena dedicata alle manifestazioni e che, con il vapore, riescono a sanificare e igienizzare. Strumenti che sono stati offerti al comune in sponsorizzazione. I grandi eventi sono confermati come il “Festival filosofia al mare”, al via il 9 luglio, con ospiti del calibro di Gherardo Colombo, Vito Mancuso e Massimo Cacciari; il premio Michetti che si terrà il 18 luglio; verranno recuperati, inoltre, due eventi della stagione teatrale il 17 luglio Anna Foglietta e il 27 agosto Lino Guanciale; saranno in concerto due maestri come Giovanni Allevi il 22 agosto e il 28 agosto Rapahel Gualazzi. Confermato anche il “Blue bar festival”, dal 5 al 12 agosto, con, tra gli altri, Simone Cristicchi, Tosca ed Enzo Avitabile. Tutte le manifestazioni andranno prenotate. Il sabato e la domenica chi vuole, inoltre, potrà fare sport all’aria aperta sul pontile di Francavilla prenotando la propria lezione. Le associazioni saranno le vere protagoniste del cartellone che con la loro inventiva vanno infatti a costituire l’ossatura del programma che è in distribuzione, in formato cartaceo, sul territorio. «Mancano i grandi concerti pop- spiega Andrea Di Peco capo dello staff del sindaco- ma è stata una scelta amministrativa. Sarebbe stato per noi antieconomico e le modalità di svolgimento non avrebbero consentito di vivre appieno l’evento». Le festività patronali di san Franco e di sant’Alfonso verranno comunque celebrate: il Cenacolo verrà anticipato al 14/15/16 e 17 agosto nei giorni di san Franco, mentre nei giorni di sant’ Alfonso ci sarà un evento gastronomico basato sulla formula aperitivo. Per quanto riguarda lo svolgimento dei fuochi a mare del 18 agosto al momento non è possibile fare previsioni: «Secondo le direttive, che saranno in vigore fino a fine luglio, non sarà possibile- spiega il sindaco-  ma nonostante i divieti attuali noi stiamo comunque preparando tutto l’iter burocratico. Se le disposizioni lo consentiranno faremo certamente i fuochi che attirano molte persone e sono l’unico spettacolo che consente il distanziamento individuale in quanto per guardarlo ci si può spargere sul territorio».

Daniela Cesarii

Tags
Mostra di più

Articoli Correlati