AbruzzoEconomiaTasse

Ad Ortona la TARI si potrà pagare entro il 30 luglio

La giunta comunale ha predisposto le modalità operative per richiedere le riduzioni speciali previste per le utenze non domestiche.

ORTONA- Prorogato al 30 luglio il versamento della prima rata della TARI, la tassa sui rifiuti solidi urbani. In questi giorni sta avvenendo il recapito delle bollette della Tari il cui pagamento, a causa dell’emergenza Covid-19, è stato posticipato. La prima rata è stata fissata al 30 giugno, la seconda al 30 settembre e la terza al 30 novembre, mentre per il pagamento in un’unica soluzione la scadenza è al 31 agosto. Dato che le operazioni di recapito, tramite servizio postale, non sono ancora concluse e sono a ridosso della scadenza della prima rata, l’amministrazione comunale a guida del sindaco, Leo Castiglione, ha disposto che il versamento della prima rata di acconto potrà essere effettuata entro giovedì 30 luglio, senza alcun aggravio di costo per i contribuenti.
Si allunga così il termine per il pagamento della prima rata, mentre rimangono confermate le altre scadenze. Per qualsiasi chiarimento o verifica, i contribuenti possono rivolgersi all’ufficio tributi che è aperto al pubblico tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e il martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle ore 15.30 alle 17.30. È necessario però concordare l’appuntamento tramite telefono ai numeri 085.9057210-213-214-216 oppure ci si può rivolgere personalmente all’usciere comunale.
Sempre legata alla Tari e alle misure emergenziali di sostegno alle attività economiche e produttive del territorio comunale approvate dall’amministrazione Castiglione, la giunta comunale ha predisposto le modalità operative per richiedere le riduzioni speciali previste per le utenze non domestiche. In particolare, i titolari di attività economiche e produttive. che hanno subito la chiusura della propria attività a seguito delle disposizioni normative nazionali legate al lockdown, possono richiedere una riduzione Tari pari a due mensilità del tributo previsto per l’anno corrente. La richiesta deve essere compilata attraverso il modello pubblicato in allegato alla delibera di giunta e deve essere presentata entro il 31 luglio.
Daniela Cesarii
Mostra di più

Articoli Correlati