AbruzzoCronacaPolitica

Il segretario di Stato degli USA a Pacentro visita la casa dei bisnonni

Pompeo: "Avevo promesso a mio padre che sarei venuto"

Il piccolo paese di Pacentro, in provincia de L’Aquila, blindato per l’arrivo di Mike Pompeo, segretario di stato degli Stati Uniti d’America, la cui famiglia era originaria del posto.

Al suo arrivo, Pompeo ha trovato case addobbate a festa con bandiere italiane, americane e dell’Ue. Pacentro, come detto in precedenza, diede i natali ai suoi bisnonni paterni, Paolo Pompeo e Gemma Pacella, prima che andassero a cercare fortuna in America alla fine dell’ottocento nello stato del New Mexico. “L’avevo promesso a mio padre e sono venuto” – afferma Mike Pompeo, rivolgendosi a una sua lontana parente, una Pompeo di 96 anni rientrata due anni fa dagli Stati Uniti proprio mentre era davanti alla casa in cui vivevano i suoi bisnonni. “Mio padre ha sempre desiderato che vedessi questa casa” ha poi aggiunto.

Sono contento per la visita del segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, mi fa piacere” ha affermato Vincenzo De Capite Mancini,  il proprietario della casa dove abitavano i bisnonni di Pompeo.  “Dopo essere tornato dal Canada ho acquistato la casa negli anni ’80 – ha spiegato De Capite Mancini – da una nipote della famiglia, Gemma, che risiedeva in America a Detroit. Negli anni qualcosa è stato modificato nell’abitazione, qualcosa è rimasto come era. Attualmente ci abito con la mia famiglia“. Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha invece sottolineato come “questa visita dimostra quanto legame affettivo ci sia tra i nostri discendenti e i nostri emigrati con le loro radici e le loro origini“.   “Spero che questo sentimento – ha proseguito Marsilio  – sia sempre più diffuso e che possa diventare l’arma in più nel mondo per farsi apprezzare e sviluppare la nostra offerta turistica. Quella di oggi è una occasione imperdibile per Pacentro per farsi scoprire per le sue bellezze in tutto il mondo“.

Foto Ansa

 

 

 

 

 

 

Tags
Mostra di più

Articoli Correlati