AbruzzoSport

L’UNIBASKET LANCIANO RIPARTE CON NUOVI PROGETTI, COLLABORAZIONI E TANTE CONFERME PER LA NUOVA STAGIONE

La fusione con la Pallacanestro Lanciano e l’inclusività sportiva con l’Anffass le novità maggiori.

Si è svolta questa mattina presso il Salone d’Onore dell’Ex Casa di Conversazione del Comune di Lanciano, la conferenza stampa organizzata dall’Unibasket Lanciano per presentare i nuovi progetti, le collaborazioni in programma e le conferme dei giocatori che da fine settembre andranno ad affrontare il campionato di Serie C Gold. Presente il sindaco Mario Pupillo che ha sottolineato come: “Durante quest’anno da poco concluso, ci sia stato da parte dell’amministrazione, un costruttivo processo di conoscenza e collaborazione con l’Unibasket, che ha mostrato di credere fermamente in un grande progetto di condivisione, favorito anche dai risultati importanti della squadra che ha permesso a noi politici di appassionarci al basket e al team cittadino”. “Una sinergia diventata recentemente ancora più stretta grazie all’unione d’intenti tra varie società” continua Pupillo “per dei progetti che oltre all’aspetto strettamente agonistico, permettano di fare sistema insieme, generando una ricaduta positiva sulla nostra città anche per quello che riguarda l’aspetto turistico e sociale”.

A seguire Il presidente dell’Unibasket, Carlo Valentinetti ha tracciato idealmente un bilancio del primo anno di vita del sodalizio frentano che: “Ci ha visto protagonisti di un grande campionato, concluso ad un passo dal traguardo e reso possibile anche grazie alla vicinanza del pubblico frentano che in maniera sempre più calorosa ci ha fatto sentire il proprio sostegno “ Il nostro” ha ribadito Valentinetti: “E’ un progetto che va oltre il semplice risultato sportivo ma intende coinvolgere anche il comprensorio e l’ambito sociale, con dei progetti interessanti rivolti all’associazionismo. Quest’anno pensiamo di allestire una squadra importante con l’obbiettivo di crescere ancora e consolidarci anche con l’apertura di una nuova sede sociale in Via Caporali (zona Cappucini) che possa diventare un punto di riferimento per i tifosi e anche per il nostro numeroso settore giovanile” Dopo i ringraziamenti di rito per il lavoro svolto da tutto lo staff societario e tecnico durante il recente campionato, a prendere la parola è stato il dirigente responsabile e general manager, Valerio Di Battista che si è soffermato sugli aspetti di apertura verso il settore sociale e dell’associazionismo. A tal proposito ha spiegato Di Battista: “Abbiamo iniziato da poco una stretta collaborazione con l’Anffas Onlus di Lanciano, mettendo a disposizione già dal mese di giugno e per tutto il mese di luglio, le nostre strutture e i nostri allenatori e consentendo a dieci ragazzi con varie disabilità di allenarsi sotto lo sguardo attento dei tecnici, per conoscere ed approfondire la pratica sportiva e  la conoscenza della pallacanestro, nell’eventualità di studiare un’iscrizione ad un genere di campionato che potrebbe riguardare il basket paralimpico o la nuova disciplina del baskin” (sport composto da squadre formate da atleti normodotati e disabili). Altra novità ancora in fase realizzativa con gli assessorati comunali di competenza, potrebbe riguardare l’inclusione nel mondo dello sport per i ragazzi con problemi psichici che avranno l’opportunità di vivere da vicino la realtà dell’Unibasket per sentirsi sempre più partecipi e coinvolti nella vita sociale. Per quello che riguarda il settore giovanile, sempre Di Battista ha annunciato la ormai prossima fusione con la società Pallacanestro Lanciano del presidente Carlo Pasquini al termine un percorso condiviso già iniziato lo scorso anno. Si è in attesa della risposta da parte del consiglio federale ma sicuramente entro la fine di luglio verrà portato a compimento questo processo. Il presidente Pasquini avrà il ruolo di responsabile del settore minibasket su Lanciano e i suoi collaboratori entreranno a far parte in maniera organica dello staff Unibasket. Sempre per quanto concerne il settore giovanile, dopo l’apertura della sede sociale, sarà organizzata una giornata speciale dedicata ai progetti e le attività della società. Il coach Claudio Corà, ha invece voluto ringraziare la società per la rinnovata fiducia e per la nuova esperienza già iniziata l’anno scorso che: “Mi ha permesso”, queste le parole del tecnico, “Di conoscere una nuova realtà ed un ambiente con una grande storia, entusiasmo e disponibilità. Da parte mia ho sempre creduto nei grandi valori dello sporte e a tal proposito abbiamo provato ad idealizzare e creare dei progetti per poter creare qualcosa d’importante per la città” Presenti  anche quattro atleti serbi di proprietà del Lanciano, tra cui Nikola Munjic, Stanko Ilic e Dusan Ranitovic (già in rosa nella scorsa stagione) che hanno aderito con grande partecipazione ed entusiasmo a degli allenamenti tenuti ad Orsogna dallo stesso Corà e dal responsabile tecnico dell’Unibasket, Milan Mandaric che periodicamente si reca qui in Abruzzo per sviluppare delle lezioni di basket  che possano essere di aiuto ai nostri ragazzi. Confermato come assistant coach di Corà anche il professor Antonio Borromeo, mentre per quanto riguarda il roster e la composizione della squadra per la prossima stagione è stata annunciata ufficialmente la conferma del pivot lituano Povilas Čukinas, importantissimo lo scorso anno sotto il punto di vista tecnico e professionale mentre il posto di secondo straniero da tesserare, dovrebbe essere occupato dalla riconferma di Dusan Ranitovic. Come guida e capitano della squadra anche per il prossimo anno ci sarà l’ala piccola frentana Alex Martelli che ritroverà come compagno anche il playmaker rosetano Fabio D’Eustachio che ha conquistato subito la fiducia della società. Primo volto nuovo è quello di Luca D’Eustachio, fratello minore di Fabio che lo scorso anno ha contribuito alla promozione in Serie B dell’Amatori Pescara. Definiti anche due altri nuovi acquisti che saranno svelati nei prossimi giorni: verranno inoltre aggregati alla prima squadra alcuni elementi del vivaio che faranno parte in pianta stabile di un team molto competitivo che cercherà di ben figurare nel prossimo campionato di Serie C Gold Nazionale. A chiudere la conferenza stampa l’intervento del capitano Martelli che ha ringraziato il numeroso pubblico presente soprattutto nei playoff e fatto un appello alla città affinchè gli sportivi frentani possano essere: “sempre più presenti e numerosi per sostenerci in questa nuova annata in cui noi come giocatori cercheremo di impegnarci al massimo per onorare i questi colori e la nostra città”.

 

 

 

Mostra di più

Articoli Correlati