AbruzzoCronacaLanciano

Torna ‘Abitare Oggi’, presentata la trentesima edizione

La rassegna si svolgerà nei padiglioni di Lancianofiera dal 1° al 3 marzo con ingresso gratuito

LANCIANO. Trentesima edizione per una delle fiere di maggior successo: Abitare Oggi, presentata alla stampa nel corso di una conferenza. Tratto distintivo della rassegna, in programma nei padiglioni di Lancianofiera dal 1° al 3 marzo dalle 10 alle 19 con ingresso gratuito, è la specializzazione. La rassegna, infatti, diventa sempre più attenta e consapevole nei confronti dei settori che rivestono una grande importanza per l’economia dei territori, nonostante la crisi degli ultimi anni, i cui effetti si fanno ancora sentire. Eppure, nonostante le difficoltà, Abitare Oggi è stata in grado di rinnovarsi, puntando agli aspetti tecnici e soprattutto ad affrontare tematiche di notevole rilievo. La trentesima edizione non fa eccezione: saranno presenti gli ordini professionali dei geometri e degli ingegneri, così come quello dei geologi che parleranno di argomenti di attualità come il nuovo regolamento edilizio, i contributi ed incentivi anche per la verifica dello stato degli edifici. I convegni, infine, attribuiranno anche crediti formativi ai rispettivi ordini professionali. In particolare, la presenza dei geologi sarà l’occasione giusta per parlare di sicurezza vista la partecipazione degli studenti alla simulazione di un terremoto in cui verrà utilizzata una tavola vibrante e, inoltre, verranno spiegate nei particolari le dinamiche di un evento sismico. Non si tratterà, quindi, solo di una prova di evacuazione, ma di conoscere il perché di certi fenomeni e, di conseguenza, la morfologia del territorio e l’importanza di costruire tenendo sempre ben presenti i rischi di alcune zone. Abitare Oggi, inoltre, è anche la rassegna ideale per parlare di arte e creatività grazie allo spazio, curato dall’università europea del Design, dedicato al centenario della corrente artistica del Bauhaus. La collaborazione con l’università europea del Design, da tempo presente ad Abitare Oggi, ha infatti trattato lavori originali e studi approfonditi su eventi, come la corrente Bauhaus, che hanno segnato il mondo dell’arte.

 

Tra le novità di questa trentesima edizione c’è anche la presenza della Sasi s.p.a che ha accolto l’invito a partecipare per dare un contributo alla conoscenza di una parte del territorio, con una campagna di sensibilizzazione di un bene prezioso e insostituibile come l’acqua. La Sasi parteciperà ad un convegno previsto per sabato mattina, il 2 marzo, e accoglierà nel suo stand gli studenti per una serie di incontri informativi. Sono tanti i temi che verranno trattati, in linea con i cambiamenti del settore come la bio edilizia ed il risparmio energetico, senza dimenticare che saranno 70 le aziende presenti in rappresentanza di 100 ditte. “Una rassegna sempre più specializzata – spiega Franco Ferrante, presidente Lancianofiera – capace di dare risposte ad un mercato che negli ultimi anni ha subito grandi cambiamenti, da qui la scelta di dare un maggiore spazio all’edilizia, all’architettura, alla sicurezza delle costruzioni e degli impianti, senza trascurare l’arredamento con proposte di qualità. L’obiettivo della fiera è quello di continuare a progettare e programmare rassegne capaci di interpretare e rispondere ad una società che cambia. Abitare Oggi va proprio in questa direzione, coniugando l’utile ed il bello, la sicurezza e le emozioni, il comfort e la razionalizzazione degli spazi che continua a richiamare tanti visitatori ed operatori. Posso infine anticipare che il bilancio 2018 chiuderà con un segno positivo, visti i tempi non è un risultato da poco”. “La nostra presenza ad Abitare Oggi – aggiunge Gianfranco Basterebbe, presidente Sasi – è un ulteriore testimonianza del nostro sguardo al futuro e vogliamo proporci anche in una nuova veste agli utenti, parlando della nostra storia, dei nostri interventi e delle progettualità”.  Mentre Linda Zulli, in rappresentanza della Bper, ha rimarcato: “Abitare Oggi è una delle fiere che sosteniamo con grande entusiasmo perché abbraccia molti temi ed è in costante crescita sia come temi affrontati che come visitatori”.

Tags
Mostra di più

Articoli Correlati