AbruzzoCultura e Spettacoli

Si ride in dialetto pugliese con ” U Battezzu di Toruccio” domenica al Fenaroli

Secondo imperdibile appuntamento con il Festival del teatro Dialettale organizzato dagli "Amici della Ribalta"

Sarà la compagnia pugliese  Gli Amici dell’Arte di Lucera la protagonista del secondo appuntamento, domenica 13 gennaio alle ore 17 al Teatro Fenaroli di Lanciano con il festival del Teatro Dialettale Premio Maschera d’Oro città di Lanciano.

“U battezz di Toruccio” , è il titolo della  commedia un’opera che affronta un tema di grande attualità: quello della fecondazione artificiale.Il lavoro, ricco di numerosi colpi di scena, vede impegnati 12 attori, oltre al soprano Annarita Di Giovine Ardito che, accompagnata al pianoforte, esegue dal vivo un brano di grande suggestione e grande coinvolgimento emotivo.Nonostante l’argomento molto serio, non mancano anche in questa opera le battute e le risate che fanno parte del repertorio degli Amici dell’Arte, ma – come è giusto che sia – il testo propone allo spettatore uno spunto di riflessione su questo tema per il quale non si è ancora trovata una adeguata e condivisa normativa.

I biglietti si possono acquistare presso il l botteghino del Teatro che  sarà aperto due giorni prima di ogni spettacolo dalle ore 16.30 alle ore 19.30 e la domenica dello spettacolo dalle ore 15.30 fino ad inizio spettacolo.
Vendita online dei biglietti su www.teatro fenaroli.it  da sabato 5 novembre per tutti gli spettacoli in cartellone.

 

Tags
Mostra di più

Articoli Correlati